PALUZZA. Sarà inaugurata alle 14.30 la nuova palestra di roccia artificiale indoor del Comune. La struttura sarà disponibile nel palazzetto che già ospita i campi da tennis e sarà intitolata a Erwin Maier, l’alpinista scomparso sulla parete nord dell’Eiger in Svizzera. «Fu lo stesso Erwin – spiega il sindaco Massimo Mentil – assieme a Gianfranco Flora, suggerire l’idea di una palestra artificiale coperta». Il paese offre diverse possibilità di arrampicata con le palestre naturali di Arvenis e di Pal Piccolo, la nuova palestra artificiale permetterà ora l’allenamento anche in caso di cattivo tempo. «Con questa struttura il Comune – prosegue Mentil – si rivolge agli appassionati di arrampicata che vogliono migliorarsi tecnicamente, allenarsi e divertirsi. L’amministrazione comunale si prefigge di avviare e sensibilizzare alla montagna specialmente i giovani, di migliorare l’offerta didattica delle scuole presenti in loco e di supportare la strutture ricettive del territorio: albergo diffuso, alberghi, bed&breakfast, ampliando la gamma di servizi offerti ai turisti».

Oltre a dare maggior respiro al turismo, la palestra ben si inserisce nel contesto paesano grazie alla scuola media sportiva che da quest’anno è attiva nel territorio comunale e potrà essere utilizzata per l’addestramento delle squadre del corpo del soccorso alpino della zona. L’idea della palestra – riconosce il primo cittadino – nasce con la passata amministrazione di Elia Vezzi. «Abbiamo colto di buon grado l’iniziativa dell’amministrazione precedente – prosegue il sindaco – ma in fase progettuale abbiamo voluto dare alla struttura un’impronta tecnicamente più avanzata». A realizzare la palestra è stata la guida alpina Fabio Meraldi che ha scelto una struttura modulare l’attuale palestra di 11 metri di altezza per 9 di larghezza, per poter offrire 52

 

vie di ascensione di difficoltà differenti dal grado 5A al 7C. «I primi metri in altezza – spiega Meraldi – sono verticali, per modulare poi fino a creare salite a strapiombo di sei metri».

 

A gestirla sarà il Cai di Ravascletto che ha già dato il via a corsi per principianti.(g.g.)

 

FONTE: MESSAGGERO VENETO

           www.planetmountain.com

Altre News